1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

ANAGRAFE CANINA

images-stories-cane-abbandonato-203x158.

Ricorda, quando adotti un      
cane è per tutta la vita!

 

 

 

 

 

Chiunque possegga un cane è tenuto all’iscrizione dello stesso all’anagrafe canina, ai sensi della legge regionale 7 aprile 2000, n. 27.

L’iscrizione all’anagrafe canina prevede che venga attribuito ad ogni cane un codice numerico (MICROCHIP) che lo collega in maniera univoca al proprietario; il microchip deve essere inserito sottocute da un medico veterinario.

Oltre ad essere un obbligo previsto dalla normativa di settore, l’iscrizione di un cane all’anagrafe canina è un atto di responsabilità:

  • verso il proprio animale, il quale, anche in caso di furto o smarrimento, potrà essere ricondotto al proprietario;
  • verso gli altri, qualora l’animale provocasse danni di qualsiasi tipo.

Una volta iscritto il cane all’anagrafe canina, occorre segnalare alla stessa ogni eventuale variazione che riguardi lo smarrimento, la sottrazione, la morte, la cessione definitiva ad altra persona, il cambio di residenza del proprietario.

Di seguito si riassumono le modalità, a cui il proprietario/detentore deve attenersi, e le tempistiche di segnalazione all’anagrafe canina:

ISCRIZIONE

Entro  30 GIORNI dalla nascita o da quando se ne venga a qualsiasi titolo in possesso.

SMARRIMENTO

Entro   3 GIORNI dalla data di smarrimento.

SOTTRAZIONE

Entro   3 GIORNI dalla data di sottrazione.

MORTE

Entro 15 GIORNI dalla data di morte.

CESSIONE DEFINITIVA

Entro 15 GIORNI dalla data di cessione.

CAMBIO DI RESIDENZA

Entro 15 GIORNI dalla data di cambio di residenza.

La legge regionale 27/2000, coerentemente alle disposizioni normative ministeriali, prevede sanzioni amministrative pecuniarie per l’inosservanza delle disposizioni citate:

MANCATA ISCRIZIONE

da   €   77,00       a    € 232,00

MANCATA APPLICAZIONE  DEL CODICE DI RICONOSCIMENTO

 

da   €   51,00       a    € 154,00

MANCATA DENUNCIA DI SMARRIMENTO, SOTTRAZIONE, MORTE, CESSIONE, CAMBIO DI RESIDENZA

 

da   €   51,00       a    € 154,00

l ABBANDONO, MALTRATTAMENTO O MANCATA CUSTODIA DELL’ANIMALE

 

da   €   1.032,00   a    € 5.164,00

ILLEGGIBILITÀ DEL TATUAGGIO O INDECIFRABILITA’ DEL MICROCHIP

da   €   258,00     a    € 1.549,00

MANCATA DENUNCIA DI UCCISIONE DI UN CANE IDENTIFICATO

 

da   €   51,00       a    € 154,00

MANCATA RIMOZIONE DI ESCREMENTI IN LUOGHI PUBBLICI

da   €   50,00       a    €  300,00

ACCESSO IN LUOGHI VIETATI AI CANI

 

da   €   50,00       a    €  300,00

CONDUZIONE DI CANI SENZA GUINZAGLIO, PALETTA O INVOLUCRO PER ESCREMENTI E/O MUSERUOLA

 

da   €   50,00       a    € 300,00

 

INFORMAZIONI UTILI

Aree di sgambamento

Nel territorio comunale sono presenti due aree di sgambamento destinate ai cani:

-         “Il giardino di Charlie”, in via Togliatti;

-         “Area sgambamento cani San Lazzaro” in via F.lli Cairoli

Le norme di comportamento per la fruibilità delle aree sono le seguenti (estratto dell’ordinanza n. 290 del 23 ottobre 2010):

1)            le aree di sgambamento possono essere utilizzate dalle ore 7.00 alle ore 22.00;

2)            nell’area non è consentita la permanenza di persone per fini diversi dallo sgambamento dei propri cani;

3)            prima di accedere all'area ciascun accompagnatore dovrà accertarsi che l’ingresso del proprio cane non arrechi danni ad altre persone o animali;

4)            ogni accompagnatore potrà permanere con il proprio cane all'interno dell'area per il tempo strettamente necessario alle esigenze dell’animale (in ogni modo non oltre mezz'ora, qualora altri cani con esso incompatibili stiano aspettando di entrare);

5)            gli accompagnatori non devono condurre nell’area cani femmina in calore, qualora questa sia già occupata da altri cani eventualmente incompatibili;

6)            all’interno dell’area non vige l’obbligo di guinzaglio e museruola, purché il cane sia sempre sotto il controllo del proprietario e ad eccezione dei cani di indole aggressiva, il cui ingresso all’area è consentito solo se dotati di idonea museruola;

7) è fatto obbligo di raccogliere gli escrementi degli animali che vanno gettati negli appositi contenitori;

8)            è fatto obbligo di mantenere l’area sgombra da rifiuti;

9)            è vietato arrecare danno alle piante, alle strutture ed alle attrezzature;

10)        l’utilizzo dell’area non deve provocare fastidi alle abitazioni circostanti: i fruitori devono adottare comportamenti rispettosi delle regole di convivenza civile e evitare rumori molesti in particolare negli orari dedicati al riposo;

11)        è fatto obbligo di mantenere chiusi i cancelli dopo l’ingresso e l’uscita;

12)        è vietata la collocazione di attrezzature, manufatti  e suppellettili all’interno  se non limitatamente al tempo di utilizzo dell’area. Nel caso ciò non avvenisse saranno rimossi senza che il proprietario possa vantare alcun risarcimento o richiesta di danno;

13)        il mancato rispetto delle norme di cui sopra comporta una sanzione amministrativa da  € 50,00 a € 300,00, fatta salva l'eventuale azione risarcitoria per eventuali danni causati.

 

Passaporto Eurpopeo

Nel caso in cui ci si volesse recare con il proprio animale al di fuori dello stato italiano in zone appartenenti alla Comunità Europea, occorre munirsi di apposito passaporto europeo, rilasciato dal Servizio Veterinario dell’Azienda USL di Parma, distretto di Fidenza (via Don Tincati c/o Ospedale di Vaio)

 

Smarrimento/sottrazione e ritrovamento

Sono stati istituiti diverse banche dati su siti internet che possono essere utilizzate nel caso di smarrimento/sottrazione e ritrovamento di cani, con lo scopo di divulgare nel più breve tempo possibile tutte le informazioni riguardanti l’animale e facilitarne la restituzione al proprietario.

 

Animali morsicatori

Il Comune  di Fidenza ha adottato l’ordinanza n. 355 del 17 novembre 2008 su proposta del Servizio Veterinario dell’Azienda USL di Parma, che detta le modalità di comportamento dei proprietari di animali potenzialmente impegnativi

 

Target di riferimento: tutti i cittadini che posseggono un cane

 

Dove: L’anagrafe canina è istituita presso il Servizio Ambiente, piazza Garibaldi n. 25 – palazzo Porcellini – II piano.

Apertura al pubblico:

  • MARTEDÌ                  8.30 – 13.00
  • GIOVEDÌ                   8.30 – 13.00  e 15.00 – 17.00

Telefono:  0524/517283   0524/517265   0524/517274

Fax:          0524/517283

 

Link utili

http://www.anagrafecaninarer.it/

http://www.salute.gov.it/anagcaninapublic_new/home.jsp

http://www.enci.it/

http://cani.provincia.parma.it/

 

Modulistica allegata:

brochure anagrafe canina

icon Brochure anagrafe canina (415.5 kB)

ordinanza per animali morsicatori

icon ordinanza per cani morsicatori (158.5 kB)

icon Dichiarazione di passaggio di proprietà





 
www.fidenza.mobi