1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

mercato

 

 

 

 

 

 

 

PROCEDURA DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI SETTIMANALI E ISOLATI LE CUI CONCESSIONI SONO IN SCADENZA IL 7 MAGGIO E IL 4 LUGLIO 2017 - AGGIORNAMENTO A SEGUITO DELL'APPROVAZIONE DELLA L. 19/2017, DI CONVERSIONE DEL DECRETO LEGGE 244/2016 "MILLEPROROGHE" E DELL'EMANAZIONE DELLE CONSEGUENTI INDICAZIONI REGIONALI

Con deliberazione della Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 337 del 20 marzo 2017, è stato recepito il disposto dell'art. 6 comma 8 del d.l. 244/2016 (“milleproroghe”), convertito con modificazioni nella l. 27 febbraio 2017, n. 19, il quale ha apportato parziali variazioni alla procedura di assegnazione posteggi su aree pubbliche, avviata in applicazione dell'Intesa della Conferenza Unificata del 5 luglio 2012.

La suddetta disposizione normativa statale, nella nuova formulazione approvata in sede di conversione, dispone, tra l'altro, che la scadenza delle concessioni in essere al 30 dicembre 2016 ed aventi scadenza anteriore al 31 dicembre 2018 è prorogata fino a quest'ultima data.

Con la deliberazione 337/2017, la Giunta Regionale ha altresì confermato la validità della procedura succitata e il termine del 31 marzo 2017 (ormai decorso) per la presentazione delle domande da parte degli operatori interessati, dettando nel contempo indicazioni ai Comuni sulle modalità della sua prosecuzione.

In particolare, per quanto riguarda i Comuni che avevano dato regolare corso alla selezione con l'approvazione e pubblicazione dei relativi bandi – e il Comune di Fidenza rientra tra questi – ha disposto che a conclusione dei rispettivi procedimenti siano rilasciate le nuove autorizzazioni e relative concessioni di posteggio, con efficacia a decorrere dall'1 gennaio 2019.

Le disposizioni di cui al paragrafo che precede sono applicate alle concessioni, già oggetto di bando pubblicato nel mese di dicembre 2016, in scadenza nelle date del 7 maggio 2017 e 4 luglio 2017.

Sono dunque escluse dalla procedura in corso le rimanenti concessioni di posteggio in essere al 30 dicembre 2016 con scadenza successiva al 4 luglio 2017 ed anteriore al 31 dicembre 2018, ancorchè rientranti nel disposto del decreto “milleproroghe”, per le quali sarà avviata successiva separata procedura (presumibilmente nel corso dell'anno 2018), sulla base di ulteriori determinazioni in proposito da parte della Regione.

E' stata infine confermata la non applicabilità della proroga disposta dall'art. 6 comma 8 del d.l. 244/2016 alle concessioni, in corso di riassegnazione, per l'esercizio su area pubblica di: attività artigianali, di somministrazione di alimenti e bevande e di rivendita di quotidiani e periodici, unica casistica quest'ultima, presente sul territorio del Comune di Fidenza.

A seguire il testo della deliberazione G.R.E.R. n. 337/22017 e link alla pagina dedicata alla procedura di selezione in argomento sul sito istituzionale della Regione E-R.

icon Delib. GRER 337-2017. Recepimento art. 6 comma 8 D.L. 244/2016 (milleproroghe) (147.7 kB)

REGIONE EMILIA-ROMAGNA - Commercio su aree pubbliche - Procedura riassegnazione concessioni

PROROGA TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE DI CUI AL BANDO C.D. "BOLKESTEIN"

Si rende noto che, a seguito di quanto disposto dell'art. 6 comma 8 del decreto 244/2016 (c.d. Milleproroghe) e della conseguente situazione di incertezza operativa generata da tale disposizione in relazione allo svolgimento della procedura di riassegnazione delle concessioni in scadenza nelle date del 7 maggio 2017 e 4 luglio 2017, nelle more della conversione del predetto decreto la Regione Emilia-Romagna, con la deliberazione della Giunta Regionale n. 57 del 30 gennaio 2017, fornita in calce al presente avviso, ha disposto la PROROGA DEL TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE AL 31 MARZO 2017. La proroga implica evidentemente anche lo slittamento delle successive fasi procedimentali della procedura (istruttoria, graduatorie, ecc.) di circa 2 mesi. In applicazione delle disposizioni regionali, i contenuti della deliberazione G.R.E.R. 57/2017 nei prossimi giorni saranno recepiti in apposito atto comunale.

Oltre alla succitata deliberazione, si fornisce la circolare prot. n. 47693 del 31 gennaio 2017, a firma della Responsabile del Servizio Regionale Turismo e Commercio, contenente indicazioni operative conseguenti la suddetta proroga.

icon PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE bando Bolkestein (160.14 kB) Delibera G.R.E.R. 57/2017

icon Indicazioni operative Regione E-R conseguenti la delibera GRER 57-2017 (155.91 kB) Circolare Regione E-R prot. n. 47693 del 31 gennaio 2017

icon Prosecuzione procedura bolkestein assegnazione concessioni in scadenza (110.82 kB) NOTA INFORMATIVA

icon COMUNICATO REGIONE E-R SU DISPOSIZIONI DECRETO MILLE PROROGHE (61.09 kB)

icon BANDO MERCATI E POSTEGGI ISOLATI DICEMBRE 2016. AVVISO DI STRALCIO POSTEGGI. (89.95 kB) Posteggi divenuti liberi nel periodo di pubblicazione del bando di cui alla sottostante procedura e pertanto non più assegnabili nel contesto di tale procedimento.

icon Bando pubblico assegnazione posteggi con concessioni in scadenza 7 maggio e 4 luglio 2017 (206.66 kB)

icon Elenco posteggi isolati e mercati con concessioni in scadenza il 7 maggio e il 4 luglio 2017 (105.29 kB)

AVVISO DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI SETTIMANALI E ISOLATI LE CUI CONCESSIONI SONO IN SCADENZA IL 7 MAGGIO E IL 4 LUGLIO 2017

Nel FOGLIO INFORMATIVO ALLEGATO, del quale SI RACCOMANDA L'ATTENTA LETTURA, si riportano indicazioni operative e le principali informazioni di carattere generale relative alla selezione in oggetto, i cui bandi saranno in pubblicazione sull'Albo pretorio on line (link dalla home page di questo sito) ed in questa pagina dall'1 al 31 dicembre 2016.

Le imprese interessate sono altresì invitate a prestare particolare attenzione alle indicazioni operative di cui al foglio succitato, nonché alla corrispondente normativa nazionale e regionale anch'essa fornita in questa pagina.

Si raccomanda accuratezza nell'indicazione dei dati richiesti dal modulo di domanda, nessuno escluso ma con particolare riferimento alla completezza dell'autocertificazione dell'anzianità d'impresa. La precisione e completezza di tali notizie è infatti indispensabile per consentire al Suap il puntuale accertamento e la successiva attribuzione delle anzianità spettanti.

Si fa presente che imprecisioni e/o carenze in taluni casi possono comportare l'esclusione dalla selezione. In ogni caso, non potrà essere in alcun modo imputabile al Suap l'attribuzione di anzianità d'impresa non corrette qualora manifestamente derivanti da omissioni e/o carenze ascrivibili unicamente all'impresa richiedente.

L'istanza dovrà essere inviata esclusivamente tramite la piattaforma telematica SUAPER (http://suaper.lepida.it/people).

Il modulo di domanda in formato .doc compilabile fornito in allegato, per il Comune di Fidenza potrà essere utilizzato solamente nel caso di mal funzionamento del sito SUAPER. La domanda così redatta dovrà essere inviata via pec all'account di posta elettronica certificata del Suap: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Essa avrà valore ai fini della dimostrazione del rispetto dei termini di presentazione, ma sarà ammessa soltanto in via temporanea e soggetta a regolarizzazione telematica obbligatoria mediante inserimento sulla piattaforma Suaper entro 5 giorni dalla risoluzione del problema informatico eventualmente verificatosi.

La circostanza sopra descritta (eventuale mal funzionamento) è comunque sempre resa nota all'utenza dal provider della piattaforma mediante avviso sulla home page del sito e contestualmente comunicata ai back-office dei Comuni ad essa aderenti.

Si rammenta infine che questo Ente da alcuni anni ASSOLVE L'IMPOSTA DI BOLLO IN MODALITA' VIRTUALE. L'importo corrispondente di € 16,00 relativo all'istanza di partecipazione al bando, unitamente a quello di € 15,00 per diritti Suap (complessivamente € 31,00), dovrà pertanto essere corrisposto al Comune di Fidenza mediante una delle modalità ammesse, reperibili su questo sito, nella home page del servizio Suap, per comodità fornite anche in questa pagina.

Ogni domanda dovrà essere riferita ad un solo posteggio, mentre non vi sono limiti al numero di posteggi per i quali si intende presentare domanda, avendo tuttavia presente che ogni operatore, può essere titolare in ciascun mercato, in riferimento alle caratteristiche dimensionali dei mercati di questo Comune, di non più di 2 posteggi per ognuno dei settori merceologico alimentare e non alimentare.

Entro la data di pubblicazione dei bandi, sarà fornito in questa pagina l'elenco dei posteggi interessati dalla procedura in argomento.

icon Indicazioni operative Suap e informazioni sulla procedura di selezione (350.08 kB)

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - INDICAZIONI OPERATIVE - MODULISTICA

icon Direttiva 2006/123/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12/12/2006 (c.d. Bolkestein) (216.29 kB)

icon Art. 70 D.Lgs. 59/2010 (72.68 kB)

icon Intesa della Conferenza Unificata del 5 luglio 2012 (1.59 MB)

icon Documento Unitario Conferenza Regioni e Province Autonome del 24/01/2013 (criteri attuativi Intesa) (2.22 MB)

icon Documento Unitario Conferenza Regioni e Province Autonome del 03/08/2016 (linee applicative Intesa) (181.29 kB)

icon Delibera G.R.E.R. 485/2013. Modifiche all'Allegato alla delibera G.R.E.R. 1368/99 (168.76 kB)

icon Allegato a D.G.R.E.R. 1368/1999. Testo coordinato con D.G.R.E.R. 485/2013 (184.04 kB)

icon Delibera G.R.E.R. 1552/2016. Recepimento linee applicative Intesa (156.84 kB)

icon Circolare del 26/10/2016. Indicazioni operative del Servizio Commercio Regione Emilia-Romagna (308.88 kB)

icon Modulo di domanda (DA UTILIZZARE IN VIA TEMPORANEA SOLTANTO IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO SUAPER) (44 kB)

icon Modalità di pagamento diritti e marca da bollo per SUAP (7.6 kB)

 


icon Graduatorie di spunta. Aggiornamento gennaio 2017 (218.21 kB) Approvate con determinazione dirigenziale n. 126 del 25 febbraio 2017

PROROGA DISPOSIZIONI TRANSITORIE IN MATERIA DI SPUNTA

Aggiornamento dicembre 2016

Con deliberazione n. 2244 del 21 dicembre 2016 la Giunta regionale dell'Emilia-Romagna ha ulteriormente PROROGATO le disposizioni transitorie in materia di modalità di partecipazione alla spunta.

Secondo quanto disposto con la suddetta deliberazione, è pertanto estesa anche all'ANNO 2017 la validità delle comunicazioni presentate negli anni dal 2014 al 2016.

Rimane invariato anche il termine iniziale di efficacia delle nuove comunicazioni, decorsi 30 giorni dalla presentazione, che dovrà avvenire esclusivamente via Suaper. Queste ultime saranno collocate, in ordine cronologico di presentazione, in calce alla corrispondente graduatoria vigente e poste nella posizione spettante, sulla base delle presenze nel frattempo effettuate (ed eventualmente, in caso di parità, dell'anzianità d'impresa vantata) in occasione del primo aggiornamento successivo alla presentazione.

Le graduatorie, distinte per tipologia di mercato/fiera e settore merceologico, come negli anni scorsi, saranno oggetto di almeno n. 2 aggiornamenti nel corso del 2017, oltre ad uno specifico ulteriore limitatamente alla graduatoria della Fiera del luna park di S. Donnino, in prossimità di tale manifestazione e manterranno tutte validità fino all'approvazione della prima graduatoria 2018.

Sarà necessario presentare una nuova comunicazione di spunta soltanto in presenza di mutate condizioni di partecipazione (es.: con una diversa autorizzazione e/o per mercati/fiere diversi da quelli già comunicati).

Aggiornamento dicembre 2015

Si informa che con deliberazione della Giunta regionale n. 1827 del 24 novembre 2015 SONO STATE PROROGATE DI UN ULTERIORE ANNO le sotto descritte disposizioni transitorie.

Conseguentemente, la validità delle comunicazioni presentate negli anni 2014 e/o 2015 è automaticamente estesa anche all'anno 2016. Si provvederà all'aggiornamento delle graduatorie vigenti (n. 2 aggiornamenti nel corso dell'anno), che saranno dunque valide fino all'approvazione della prima graduatoria 2017, fatte salve ulteriori variazioni delle disposizioni regionali.

Rimane invariato il termine iniziale di efficacia delle comunicazioni, ossia decorsi 30 giorni dalla presentazione, esclusivamente via Suaper.

Sarà necessario presentare una nuova comunicazione di spunta soltanto in presenza di mutate condizioni di partecipazione (es. con una diversa o ulteriore autorizzazione; per mercati e/o fiere diversi da quelli già comunicati; ecc.).

Testo previgente

La Giunta regionale, con deliberazione n. 1199 del 21 luglio 2014 ha approvato ulteriori disposizioni transitorie relative alla partecipazione alla spunta nei mercati, fiere e posteggi isolati, che rettificano, in via temporanea, le disposizioni introdotte con la deliberazione GRER 485/2013, peraltro già modificate con precedente deliberazione n. 826 del 9 giugno 2014.

Le suddette disposizioni transitorie, applicabili fino all'approvazione della prima graduatoria conseguente alle comunicazioni presentate entro il 31 gennaio 2016, prevedono:

a) le comunicazioni presentate entro il 31 gennaio 2014, utilizzate per la composizione delle graduatorie compilate entro il successivo 31 marzo, sono valide per gli anni 2014 e 2015 e consentono la frequentazione dei mercati e delle fiere non oltre l'approvazione della prima graduatoria 2016.

b) le comunicazioni presentate fino al 31 luglio 2014, le quali consentivano la frequentazione dei mercati e delle fiere dal momento della loro presentazione, con collocazione delle imprese in calce alle graduatorie approvate entro il mese di marzo fino al successivo aggiornamento, sono anch'esse valide fino all'approvazione della prima graduatoria 2016;

c) le comunicazioni presentate dall'1 agosto 2014 al 31 dicembre 2015, mantengono la stessa validità di quelle indicate ai punti a) e b), cioè non oltre marzo 2016 ma, a differenza di quelle descritte al punto sub b), sono efficaci decorsi 30 giorni dalla presentazione ai fini della frequentazione dei mercati e delle fiere (Es.: comunicazione presentata il 20 settembre, l'impresa sarà ammessa alla spunta dal 20 ottobre in poi).

Le imprese rientranti in tale casistica sono collocate in calce alla graduatoria fino al primo aggiornamento utile, in occasione del quale saranno correttamente posizionate sulla scorta delle presenze nel frattempo effettuate.

Alla luce di quanto sopra, si ribadisce che le imprese che hanno presentato regolare comunicazione al Comune entro l'anno 2014, per l'anno 2015 non dovranno presentarla di nuovo.

Tale disposizione riguarda sia i mercati che le fiere, pertanto in occasione della redazione della graduatoria della Fiera ordinaria di S. Donnino dell'anno 2015 si terrà conto anche delle comunicazioni pervenute per l'edizione 2014.

E' fatta ovviamente salva la presentazione di una nuova comunicazione per la partecipazione alla spunta con un'autorizzazione diversa da quella già comunicata.

Sono invariate le disposizioni relative ai subingressi: il subentrante ad impresa già inserita nella graduatoria ne acquisisce temporaneamente la posizione, fino all'aggiornamento della graduatoria medesima.

Ai sensi della succitata delibera G.R. 1199/2014, l'aggiornamento delle graduatorie per l'anno 2015 sarà effettuato entro i mesi di gennaio e di luglio.

Gli operatori che hanno inviato la comunicazione avente la validità di cui sopra, per l'anno 2015 non dovranno presentare ai Comuni nei quali partecipano alla spunta nemmeno l'autocertificazione relativa alla regolarità contributiva. Rimane invece fermo l'obbligo annuale previsto dalla l.r. 1/2011 di presentazione della predetta autocertificazione al Comune che ha rilasciato l'autorizzazione con la quale partecipano alla spunta.

Per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti si invita a prendere contatto con il Suap di questo Comune (0524-517204 oppure 0524-517512).

Si rammenta che le comunicazioni destinate al Suap del Comune di Fidenza devono essere presentate esclusivamente mediante la piattaforma telematica SUAPER (http://suaper.lepida.it/people).

DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA HOBBISTICA

É entrata in vigore il 1° gennaio 2014 la disciplina del commercio sulle aree pubbliche in forma hobbistica (art. 7bis della l.r. 12/1999, introdotto dalla l.r. n. 4/2013).

L’hobbista deve essere in possesso di un tesserino identificativo (in calce il modulo di richiesta) rilasciato dal Comune di residenza, ovvero dal Comune di Bologna per i residenti in altra regione, per non più di 1 volta all'anno per nucleo di residenti nella stessa unità immobiliare e per non più di 2 anni (anche non consecutivi) nell'arco di 5, il cui costo è di 200 euro (corrispettivo fisso stabilito dalla Regione), versati a titolo di diritti di istruttoria. Il pagamento deve essere effettuato con una delle modalità indicate nel foglio informativo allegato a questa pagina .

Decorso detto periodo di 2 anni l'hobbista, per poter esercitare l'attività deve munirsi di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche.

Il tesserino non è cedibile o trasferibile e durante la manifestazione deve essere esposto in modo visibile e leggibile al pubblico e agli organi di controllo.

Contiene generalità e foto del titolare e dieci spazi vuoti corrispondenti al numero massimo di manifestazioni alle quali può partecipare durante l’anno solare di validità; tali spazi devono essere vidimati in occasione di ogni mercatino al quale l’hobbista partecipa.

E' responsabilità dell'hobbista accertarsi della vidimazione giornaliera del tesserino da parte del Comune in quanto, in assenza di detta convalida, il soggetto perde la qualifica di hobbista, incorre nel reato di esercizio abusivo del commercio su aree pubbliche ed è passibile delle relative sanzioni.

E' considerata unitaria la partecipazione a manifestazioni della durata di 2 giorni, purchè consecutivi.

L’elenco dei beni in esposizione, vendita o baratto, con l'indicazione per ciascuno della tipologia, del prezzo di vendita e della provenienza (persona fisica o giudirica dalla quale sono stati acquisiti), deve essere comunicato al Comune al momento della vidimazione del tesserino.

NON può essere posto in vendita più di 1 oggetto con prezzo superiore a 100,00 euro ed il valore complessivo della merce esibita NON può essere superiore a 1.000,00 euro.

Gli hobbisti pagano l’occupazione del suolo pubblico, mentre non sono tenuti ad avere la partita Iva né il Durc (Documento unico di regolarità contributiva).

Con la delibera n. 2065 del 23 dicembre 2013 la Giunta regionale ha specificato che la nuova normativa non si applica ai minori di diciotto anni, limitatamente alle manifestazioni loro riservate, a chi partecipa a mostre zoologiche, filateliche, numismatiche e mineralogiche, quando esse non abbiano una prevalente finalità commerciale.

icon Modulo di richiesta del tesserino di hobbista (83.03 kB)

icon Modalità di pagamento diritti e marca da bollo per SUAP (7.6 kB)

OPERATORI DELL'INGEGNO

icon Autocertificazione operatori dell'ingegno (161.28 kB)

INFORMAZIONI ED INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PARTECIPAZIONE ALLE OPERAZIONI DI SPUNTA NEI MERCATI E NELLE FIERE

Come già comunicato la scorsa estate (luglio 2013), si rammenta che con l'approvazione dell'Intesa Stato-Regioni del 5 luglio 2012 e del successivo documento unitario attuativo del 24 gennaio 2013, disciplinanti l'assegnazione dei posteggi sulle aree pubbliche, sono stati modificati, tra l'altro, anche i criteri per la composizione delle graduatorie per l'assegnazione transitoria dei posteggi temporaneamente non occupati dal titolare (SPUNTA).

Inoltre, con deliberazione della Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 485 del 22 aprile 2013, di recepimento della predetta normativa statale, sono state fornite ulteriori precisazioni ed indicazioni ed introdotta la modalità della comunicazione preventiva obbligatoria al Comune della volontà di partecipare alle operazioni in oggetto.

La presentazione della comunicazione preventiva, da effettuare annualmente entro il 31 gennaio (31 luglio per le imprese autorizzate dopo il 31 gennaio) è condizione essenziale per l'ammissione al procedimento di composizione della graduatoria degli aventi diritto.

Le imprese interessate devono essere in regola con gli adempimenti di cui alla l.r. 1/2011 (regolarità contributiva).

Il Suap del Comune di Fidenza, che, si ribadisce, ha prontamente informato delle novità normative sopra riferite gli operatori del settore già nel luglio scorso, nell'intento di agevolare le imprese e i loro consulenti, ha predisposto un nuovo dettagliato foglio informativo al fine di rammentare tempi e modalità per ottemperare agli adempimenti oggetto della presente comunicazione.

Il predetto foglio notizie è disponibile cliccando sul link sottostante e sarà altresì consegnato nel corso dei mercati settimanali del mercoledì e del sabato già dai prossimi giorni.

icon PARTECIPAZIONE ALLA SPUNTA NEI MERCATI E NELLE FIERE - Indicazioni operative (66.41 kB)

 

REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA

Ai sensi della legge regionale n. 1/2011, il rilascio, la voltura e il mantenimento dell'autorizzazione per l'esercizio del commercio su aree pubbliche, sia mediante utilizzo di posteggio che in forma itinerante, sono subordinati all'accertamento della regolarità contributiva dell'impresa titolare (nonchè del cedente/locatore per i subingressi), sia in sede di avvio dell'attività che periodicamente.

L'accertamento con esito negativo della suddetta condizione comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all’art. 6 della succitata legge regionale.

Aggiornamento dicembre 2015

Fermo restando il possesso del requisito della regolarità contributiva di cui alla l.r. 1/2011 quale condizione essenziale per l'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche, si rende noto che con deliberazione n. 2012 del 10 dicembre 2015, la Giunta regionale ha definito le modalità di acquisizione del DURC per il commercio su aree pubbliche, che dovranno essere esclusivamente telematiche.

Tenuto conto che la nuova procedura di verifica on line, operativa dal 1° luglio scorso, prevede la sola immissione del codice fiscale quale dato univoco di identificazione dell'utente, non è più necessario che gli utenti forniscano ulteriori notizie (matricole, PCI, ecc.).

NON E' PERTANTO PIU' RICHIESTA, IN ALCUN CASO, la presentazione al Comune della relativa AUTOCERTIFICAZIONE.

In dettaglio, non occorre più allegarla a corredo delle domande di rilascio ex novo di autorizzazione, nè delle Scia di subingresso, nè delle comunicazioni di spunta, nè quella annuale che le imprese erano tenute a inviare entro il 31 gennaio.

 

icon L.R. 12/1999 Disciplina del commercio su aree pubbliche (51.66 kB)

L.R. 10 febbraio 2011, n. 1 (link alla banca dati regionale)

icon ORDINANZA N. 10 del 24/09/2007. Regolamentazione orari mercati ord.-chioschi-fiere-itineranti (135.12 kB)

icon Ordinanza n. 136/2013 Norme di sicurezza utilizzo impianti gpl mercati-fiere-manifestazioni (160.31 kB)

icon REGOLAMENTO mercato settimanale del mercoledì. (69.56 kB)

icon REGOLAMENTO mercato settimanale del sabato. (68.47 kB)

icon REGOLAMENTO mercato del biologico e delle cose usate. (109.11 kB)

icon Autocertificazione anzianità d'azienda ambulanti (34.87 kB)

icon Domanda autorizzazione vendita funghi (103.38 kB)

 

images-stories-link-25x25.png Link utili:

- SUAPER

- CAMERA DI COMMERCIO DI PARMA

- REGIONE EMILIA-ROMAGNA

- MINISTERO PER LO SVILUPPO ECONOMICO

 
www.fidenza.mobi