1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

ATTIVITA' RUMOROSE TEMPORANEE

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' RUMOROSE TEMPORANEE

icon Norme Tecniche Acustiche (1.88 MB)

CANTIERI

  • l’attività nei edili, stradali ed assimilabili è svolta di norma tutti i giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 20.00.
  • l’esecuzione di lavorazioni disturbanti (ad es. escavazioni, demolizioni, ecc..) e l’impiego di macchinari rumorosi (ad es. martelli demolitori, flessibili, betoniere, seghe circolari, gru, ecc.), sono svolti, dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.
  • durante gli orari in cui è consentito l’utilizzo di macchinari rumorosi non dovrà mai essere superato il valore limite LAeq = 70 dB(A), rilevato in facciata ad edifici con ambienti abitativi.
  • ai cantieri per opere di ristrutturazione o manutenzione straordinaria di fabbricati si applica il limite di LAeq 65 dB(A), misurato nell'ambiente disturbato a finestre chiuse.
  • Se lo svolgimento nel territorio comunale delle attività di cantiere edili, stradali o assimilabili avviene nel rispetto dei limiti di orario e di rumore devono essere oggetto di preventiva comunicazione da rendersi contestualmente alla comunicazione di inizio lavori ovvero alla presentazione di altri titoli abilitativi edilizi.
  • I permessi di costruire, i modelli di titoli abilitativi edilizi e gli atti autorizzativi degli interventi riporteranno la prescrizione prevista nell'allegato 1 del regolamento.
  • Se lo svolgimento nel territorio comunale delle attività di cantiere edili, stradali o assimilabili NON avviene nel rispetto dei limiti di orario e di rumore occorre richiedere  specifica autorizzazione in deroga, utilizzando l'apposito modulo, entro 30 giorni dall'inizio dell'attività rumorosa temporanea.
  • Occorre allegare all'istanza predetta il modulo "Impegno al pagamento della prestazione ARPAE relativa al rilascio di parere tecnico", debitamente compilato.

icon RUM_domanda in deroga Cantieri (121.5 kB)

icon Modulo impegno al pagamento ARPAE 2016 (198.24 kB)

 

MANIFESTAZIONI

  • Sono manifestazioni a carattere temporaneo, i concerti, gli spettacoli, le feste popolari, le sagre, le manifestazioni di partito, sindacali, di beneficenza, le celebrazioni, i luna park, le manifestazioni sportive o le manifestazioni a qualunque altro titolo, ivi comprese quelle  a supporto di altre attività (Pubblici Esercizi) con eventuale esecuzione dal vivo o  diffusione sonora, con l’impiego di sorgenti sonore, amplificate e non, che producono inquinamento purché si esauriscano in un arco di tempo limitato e/o si svolgano in modo non permanente nello stesso sito.
  • Tali attività sono consentite nelle aree individuate dal comune nella zonizzazione acustica  secondo i criteri ed entro i limiti previsti nelle TABELLE 6 o 7 del regolamento.
  • Lo svolgimento nel territorio comunale delle manifestazioni che rispettano i limiti di orario e/o di livello di rumorosità previsti dal regolamento, necessita di comunicazione da inoltrare allo sportello unico almeno 20 gg. prima dell’inizio, utilizzando l'apposito modulo.
  • Le manifestazioni che per motivi eccezionali e documentabili non sono in grado di rispettare le prescrizioni del regolamento possono richiedere allo sportello unico autorizzazione in deroga almeno 30 gg. prima dell’inizio della manifestazione, utilizzando l'apposito modulo. Occorre corredare l'istanza predetta con il modulo "Impegno al pagamento della prestazione ARPAE relativa al rilascio di parere tecnico", debitamente compilato.
  • Non sono soggetti a tale procedura le manifestazioni caratterizzate da musica e/o canto privi di amplificazione e prodotti, al massimo, da due strumenti ed una voce, fermo restando l'obbligo di presentazione della comunicazione di cui sopra.

 

Per presentare l'autorizzazione o la comunicazione di attività rumorosa temporanea, occorre corredare l'istanza con la ricevuta del pagamento dell'imposta di bollo virtuale (di € 16.00), da corrispondere attraverso una delle seguenti modalità:

  • tramite il sistema informatico reginale payer.lepida.it;
  • tramite bonifico bancario intestato a COMUNE DI FIDENZA - Servizio Tesoreria (Cariparma Credite Agricole - Ag. 1 Fidenza) - IBAN IT59N0623065730000035625291, causale "NOME COGNOME. Domanda in deroga/Comunicazione per attività rumorosa temporanea. Pagamento marca da bollo";
  • tramite bollettino c.c. postale intestato a COMUNE DI FIDENZA - Servizio tesoreria - c.c. postale 16349433, causale "NOME COGNOME. Domanda in deroga/Comunicazione per attività rumorosa temporanea. Pagamento marca da bollo".

 

Per il ritiro del provvedimento di Autorizzazione Attività rumorosa temporanea, è dovuto il pagamento dei diritti istruttori, pari ad € 30,00 nel caso di istanze trasmesse in formato digitale ovvero ad € 36,00 nel caso di istanze cartacee, da corrispondere con una delle modalità di cui sopra.

 

icon RUM_domanda Manifestazione (124.5 kB)

icon RUM_comunicazione Manifestazione (123 kB)

icon Tabb. 6 e 7 (43.68 kB)

icon Modulo impegno al pagamento ARPAE 2016 (198.24 kB)

 
www.fidenza.mobi