1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

Scuole sicure

LE SCUOLE DI FIDENZA SONO SICURE

A norma dal punto di vista statico e antisismico, per la sicurezza antincendio e impiantistica, per la bonifica dell’amianto

Le scuole del Comune di Fidenza sono sicure: non solo per quanto attiene le strutture dal punto di vista statico e antisismico, ma anche per quanto riguarda la sicurezza antincendio, quella impiantistica e la bonifica dell’amianto.

Sicurezza statica e antisismica

Tutte le scuole del Comune di Fidenza dispongono del certificato di collaudo statico, redatto a conclusione dei lavori per gli edifici realizzati negli anni più recenti, e predisposto per gli edifici più antichi a seguito di apposite indagini e prove di carico.

In considerazione di questo dettagliato quadro conoscitivo, il Comune di Fidenza è stato tra i primi in regione a ottenere appositi finanziamenti a fondo perduto e ad attivare le verifiche sismiche degli edifici scolastici nei quali erano state riscontrate maggiori necessità di approfondimento, anche a seguito di specifici sopralluoghi effettuati con i tecnici del Servizio Sismico Regionale.

Le verifiche tecniche di vulnerabilità sismica sono quindi state effettuate in una prima fase sulle scuole “Battisti”, “Zani”, “Cremonini-Ongaro” e “Il Seme” con il supporto, il controllo diretto e l’approvazione finale degli esiti da parte del Servizio Simico dei Suoli di Bologna.

Le verifiche sui plessi scolastici rimanenti (già stimati di minore criticità a seguito della redazione delle schede di livello “0”, che hanno portato al finanziamento delle verifiche sulle prime quattro scuole) saranno concluse entro i termini previsti dalla legge, ovvero al 31 dicembre 2012.

Sulla base degli esiti delle verifiche già effettuate sono poi stati programmati e attuati, in ordine di criticità, i necessari interventi di miglioramento sismico: nel 2008/2009 alla scuola “Battisti” (primo intervento di adeguamento sismico in Regione Emilia Romagna di un edificio scolastico con vincolo architettonico), nel 2010 alla scuola “Zani”, nel 2011 alla scuola “Il Seme”, mentre quest’estate si sta attuando il miglioramento sismico nella palestra della scuola “Cremonini-Ongaro”.

A seguito di ciascuno degli eventi sismici importanti, avvertiti negli ultimi mesi anche nel nostro territorio, sono stati sempre effettuati (avviati e conclusi nell’arco delle prime 24 ore) sopralluoghi di verifica da parte dei tecnici del Settore Lavori pubblici su tutti gli edifici scolastici. I sopralluoghi hanno dato esito positivo relativamente all’agibilità delle scuole in uso, con totale assenza di rilievi in rapporto a elementi strutturali e assenza di variazioni significative nel quadro complessivo preesistente. In considerazione dell’assenza di criticità rilevata nel corso dei sopralluoghi, non è stato necessario richiedere il supporto della Protezione Civile per la compilazioni di eventuali schede di accertamento del danno.

Per quanto riguarda la scuola “Cremonini-Ongaro”, non sono stati riscontrati danni né lesioni alla struttura imputabili all’evento sismico. Per non lasciare comunque alcuna indagine approssimata e per dare le migliori rassicurazioni possibili ai genitori prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, si sono effettuati ulteriori approfondimenti relativi alla consistenza dei nodi strutturali della scuola e della palestra. Solo per quest’ultima, per elevare ulteriormente il grado di sicurezza e limitare il campo delle criticità non quantificabili numericamente, è stato avviato un intervento di miglioramento sui nodi strutturali. Si è invece esclusa la necessità d’intervento nei locali e nelle strutture della scuola, se non per alcune limitate situazioni preesistenti, da tempo note e monitorate, di inflessione degli impalcati, che si coglierà l’occasione per migliorare, ma che non hanno subito alcun peggioramento in seguito ai recenti eventi sismici.

Altri immobili scolastici risultano già conformi alle normative più recenti, in quanto progettati e costruiti negli ultimi anni (asilo “Aquilone”), o ampliati o ristrutturati dopo il 2005 (scuola “Rodari” e asilo “Il Girotondo”).

Sicurezza impiantistica

Tutti gli immobili sono dotati delle certificazioni di conformità per tutti gli impianti presenti (elettrici, gas, termici, antincendio, ascensori…).

Bonifica dell’amianto

Tutti gli edifici scolastici sono stati bonificati dalla presenza di amianto sia in copertura (eternit), che nelle pavimentazioni (vinilamianto), mediante sistematici interventi di riqualificazione attuati negli anni passati.

Sicurezza antincendio

Per tutti gli immobili soggetti al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (si tratta di 10 edifici: una scuola media, 4 scuole elementari, 4 scuole materne e un istituto di formazione professionale) è presente il progetto approvato dai vigili del fuoco relativo agli adeguamenti necessari; inoltre i 2 asili nido, soggetti al controllo dei vigili del fuoco solo dal 2011, sono comunque già stati negli anni precedenti  progettati o adeguati nel rispetto della normativa tecnica vigente in materia (D.M. 26/08/92), anche se ciò all’epoca non era richiesto.

Per la totalità delle scuole di competenza del Comune di Fidenza i lavori previsti dai progetti di adeguamento antincendio sono già stati eseguiti e pertanto gli immobili risultano ad oggi pienamente adeguati.

A seguito dei sopralluoghi effettuati con i vigili del fuoco sono già stati rilasciati sette Certificati di Prevenzione Incendi (“Rodari”, “Don Milani”, “Lodesana”, “De Amicis”, “Battisti” e “Zani”, oltre a Castione – con intestazione e competenza all’associazione “Il Seme”), mentre per i restanti plessi scolastici i lavori di messa a norma degli edifici sono stati già eseguiti e il rilascio della certificazione è nella fase conclusiva.

icon Certificato sicurezza Scuola Ongaro settembre 2012 (65.06 kB)

icon Quadro conoscitivo edifici scolastici (7.23 kB)

icon certificato Ongaro (80.72 kB)

 
www.fidenza.mobi