1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

VOLTI E STORIE DELLE SECONDE GENERAZIONI DA DOMANI UNA MOSTRA A PALAZZO EX LICEI RACCONTA IL LORO PERCORSO DI CITTADINANZA

images-2012-manifesto mostra-215x300.jpg

 

Una settimana per riflettere, interrogarsi e soprattutto ascoltare le storie delle seconde generazioni attraverso i volti di medici, professionisti, militari e studenti che hanno fatto con successo un percorso di cittadinanza. E' questo il cuore della mostra “Nuove Generazioni – I volti giovani dell'Italia multietnica” che inaugura domani, venerdì 4 maggio, alle ore 17 e che per una settimana sarà visitabile a palazzo Ex Licei con ingresso gratuito.

L'esposizione è promossa dal Comune di Fidenza in collaborazione con il centro culturale Tamoglia ed inserita nell'ambito di “Fidenza: a place to be”, una settimana di iniziative, incontri e mostre promossa da Convilab, il progetto di partecipazione e cittadinanza attiva che aggrega più di 13 associazioni e realtà del welfare fidentino e distrettuale.

Dopo l'inaugurazione della mostra, che resterà aperta fino all'11 maggio, prenderanno dunque il via una serie di eventi ad essa collegati: sabato 5 maggio sono infatti in programma un pomeriggio dedicato ai più piccoli con “Giochi dal mondo” e il concerto vocale del coro Elikya.

Il primo, a cura dell'Associazione Popoli e Book Jeff, si svolgerà dalle 15 al parco Matteotti, dove tutti i bambini saranno invitati a giocare a giochi provenienti da tutto il mondo. Il secondo, in programma alle 17 nel cortile del Municipio, vedrà esibirsi il coro Elikya, una realtà multietnica costituita da circa 40 coristi di 16 nazionalità diverse ed accompagnato da una ricca formazione musicale con circa 10 musicisti italiani ed africani.

Entrambi gli eventi, in caso di pioggia si terranno al chiuso: “Giochi dal mondo” al primo piano del palazzo Ex Licei, mentre il concerto verrà spostato al teatro Magnani.

 

Guarda il video promozionale della mostra

 

 
www.fidenza.mobi