1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

450 CASSE DI REPERTI ARCHEOLOGICI TORNANO A FIDENZA. DA GIOVEDI' UNA MOSTRA E UNA SERIE DI INCONTRI CELEBRANO L'EVENTO

images-2012-giovedi archeologia_70x100 f

 

 

L'Archeologia non è scienza di civiltà sepolte, ma analisi di continuità, dialogo con le generazioni, sguardo curioso non solo della materialità degli oggetti, ma della loro storia.

 

Nei mesi scorsi, grazie alla collaborazione attivata con il direttore del Complesso Monumentale della Pilotta Simone Verde, è stato individuato un voluminoso quantitativo di reperti, ben 450 casse, con l'obiettivo di farle “uscire” dagli archivi inaccessibili dove erano collocate e ospitarle a Fidenza.

 

Per celebrare simbolicamente l'arrivo di questa importante mole di testimonianze, che saranno alloggiate nei locali predisposti al seminterrato del palazzo delle Orsoline, il Comune di Fidenza ha organizzato due iniziative di altissimo valore storico e scientifico.

 

I giovedì dell'archeologia” e la mostra “In-contro al passato” intendono infatti valorizzare le emergenze del passato di Fidenza nel loro potere evocativo conservandone ed esplicitandone la funzione originaria e contemporaneamente assumendone una funzione simbolica. La finalità è quella di far parlare i beni cosicché la loro presenza, in questo caso il ritorno nel territorio di origine, non sia silente.

 

Grazie alle due iniziative i reperti, non ancora accessibili, saranno restituiti alla visione del pubblico con l'ausilio di un materiale fotografico realizzato grazie alla preziosa collaborazione di Paolo Barbaro, e saranno oggetto di quattro conferenze che si terranno presso E-lab della biblioteca M. Leoni alle ore 17.30.

 

Giovedì 14 febbraio verrà inaugurata la mostra “In-contro al passato”, che resterà visibile alla mediateca della Biblioteca “M. Leoni” fino al 14 marzo, e contemporaneamente si potrà partecipare alla prima delle conferenze de “I giovedì dell'archeologia”, che vedrà come relatrice la dottoressa Patrizia Raggio, archeologa della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza.

 

L'obiettivo di queste iniziative – spiega l'assessore alla Cultura Maria Pia Bariggi – è quello di restituire da subito alla nostra Comunità queste opere rendendole accessibili ed elemento fondamentale per studiare la trasformazione dei processi culturali.

Il fascino del mistero e la vertigine per il tempo trascorso consentiranno di fare archeologia sociale e cognitiva”.

 

I Giovedì dell'Archeologia

E-lab della biblioteca M. Leoni, programma:

 

Giovedì 14 Febbraio

L'archeologia rompe il silenzio

D.ssa Patrizia Raggio

 

Giovedì 21 Febbraio

I prodigi dell'ambra: fra mito e realtà

D.ssa Manuela Catarsi

 

Giovedì 28 Febbraio

A ferro e fuoco: lo sviluppo della metallurgia

D.ssa Patrizia Raggio

 

Giovedì 7 Marzo

Rocche, fusi e fusaiole per la pratica della tessitura

D.ssa Manuela Catarsi

 
www.fidenza.mobi